Una poesia dellepoca recita: Io, lupo, bestia truce e divoratore di regalos y desayunos sorpresa tanti bambini che ho di gran lunga preferito a grasse pecore e manzi un gallo mi ha ucciso, un pozzo è stato la mia morte.
Ma non cè solo Frankenstein.
Ma a dicembre del 2016, dopo aver aperto un messaggio via Twitter dal computer nella sua casa di Dallas, il reporter ebbe un grave attacco epilettico.A confondere ancora di più le acque, arrivò la smentita di Assad, che ritrattò le accuse affermando di essere stato frainteso.Cera chi giurava di averlo intravisto mentre assisteva ai suoi stessi funerali; un volantino coevo mostra Michael Leicht che, sotto forma di lupo avvolto in un sudario di lino bianco, fa ritorno al suo vecchio appartamento terrorizzando i nuovi inquilini.Non ci furono dubbi sullintenzionalità dellatto.Arrestato nel marzo del 2017, Rivello ha dovuto rispondere dellaccusa di aggressione con arma letale aggravata da crimine dodio.In ogni caso il messaggio politico era chiaro, perfino per chi non avesse creduto nei lupi mannari: questo atto sanciva la fine di unepoca buia.Per concludere, lultima curiosità nonché lultima congiuntura.La bambina fu portata via e legata per le mani a un albero.Cercando il divino anche in ciò che ci spaventa o ci fa inorridire, punta a far emergere la nostra sostanziale identità con Dio.Nel, dittatore dello stato libero di Bananas (1971 Woody Allen si risveglia dopo aver preso una botta in testa, si tocca la ferita e guardandosi le dita esclama: Sangue!Di Jules Talrich ci rimangono diverse fotografie per un motivo particolare.
I nativi arrivarono e cominciarono a farla a pezzi.
Accadeva a marzo 2008: la via per la cyberaggressione fisica era stata aperta.
Significava conosci chi sei, capisci dunque i tuoi limiti, ricordati della tua finitezza.
Lesposizione proposta da Talrich aveva un taglio marcatamente popolare: al piano superiore si potevano vedere personaggi letterari, storici e mitologici (da Adamo ed Eva a Don Chisciotte, da Ercole a Vesalio ) mentre con un supplemento di 5 franchi si poteva accedere al piano sotterraneo.
Qualche giorno fa sono stato invitato a parlare.
Sorvolando sulle questioni di privacy e controllo, sul condizionamento comportamentale deliberatamente operato da e con i social media, sulla cybersicurezza, sulle guerre informatiche e sul potere dei colossi dellinternet di cui, tra gli altri, si è ampiamente occupato il più che egregio lavoro di ricerca.Le cere di Talrich erano richieste inoltre in ambito religioso, e la ditta realizzò diverse, importanti effigi in cera di santi e martiri.Come dimostra questo episodio, sbaglieremmo a bollare i processi per licantropia come cieca isteria di massa, fomentata dalla superstizione.Poco più che ragazzo, cominciò a lavorare come prosettore, cioè sezionando e preparando i pezzi anatomici per le lezioni allUniversità; in laboratorio, imparò presto larte di replicare con la cera le più intricate strutture ossee, muscolari e vascolari del corpo umano.Innanzitutto, per chi se lo fosse perso, agevolo il servizio del Venerdì di Repubblica dedicato alla web serie di Bizzarro Bazar, che debutterà sul mio canale il 27 gennaio ( vi siete iscritti, vero?Il problema è risolto con il Mezzo Albero, a prova di animali domestici.Allo stesso modo, il lupo di Ansbach è privato della sua pelle reale, reputata finta, e gli si fa indossare una faccia duomo, riconosciuta come la sua natura autentica.Prodotta in collaborazione con Theatrum Mundi (la wunderkammer di Luca Cableri) e Onda Videoproduzioni per la regia di Francesco Erba, la serie vi porterà in viaggio attraverso strani esperimenti scientifici, eccentrici personaggi, storie al limite dellimpossibile, meraviglie umane insomma, tutto quello che potreste aspettarvi.Luomo disse loro: Questo è un regalo delluomo bianco.Posterò i vari episodi anche qui, ma per essere sicuri di non perdervi nemmeno una puntata potete seguire la pagina Facebook e soprattutto iscrivervi al mio canale, cosa che mi farebbe davvero piacere (i numeri contano).Poiché la descrizione degli eventi era corroborata anche da un altro testimone, lo scandalo esplose, rimbalzando presto dallEuropa fino allAmerica e finendo addirittura sulle pagine del New York Times.